Blog ufficio.com

20 spunti di riflessione per acquisire consapevolezza sul lavoro
Pubblicato il 25/10/2016, da Redazione Ufficio.com
20 spunti di riflessione per acquisire consapevolezza sul lavoro
A volte la routine lavorativa ci addormenta. La mattina andiamo in ufficio e dopo una giornata di cui presto dimenticheremo i particolari, torniamo a casa. Il giorno dopo ricomincia da capo.

Il fatto che ora il tuo lavoro è questo, non significa che dovrà esserlo per tutta la vita.

Riflette su quello che facciamo per vivere è molto importante, perché la posizione che ricopre nella nostra vita lo è.

Di seguito propongo una breve lista di spunti di riflessione per interrogarti sul tuo lavoro.

20 spunti di riflessione per acquisire consapevolezza sul lavoro



#1 Nella vita si può sempre cambiare.

#2 Quando finalmente cambi è normale sentirti a disagio e passare attraverso una fase di riassestamento.

#3 Questo periodo che segue il cambiamento si chiama crescita.

#4 Nessuno raggiunge il successo senza osare.

#5 Sono serviti sei mesi per ambientarti nel nuovo posto di lavoro? Significa che ogni sei mesi puoi diventare una persona diversa.

#6 Tutto quello che serve per reinventare te stesso è la decisione di volerlo fare.

#7 Dormi abbastanza? Dormire poco deteriora l’organismo e la capacità di giudizio.

#8 Le cose si evolvono nei modi più inaspettati. Ogni tanto prendi dei rischi e vedi come va a finire.

#9 L’ottimismo non è ingenuo. Significa mettere l’attenzione sul quel 50% di probabilità che le cose che non controlli vadano bene.

#10 Il fallimento non è grave. È il risultato migliore che potevi ottenere in determinate circostanze. La cosa grave è smettere di provarci.

#11 Si imparano molte più cose dai fallimenti che dai successi.

#12 Le persone che ammiri o invidi hanno un lato nascosto che rende più umane di quanto credi.

#13 Niente è facile, quindi preoccupati che gli sforzi che fai valgano sempre la pena.

#14 Non tutti i modi per raggiungere un obiettivo sono equivalenti.

#15 Ogni risultato veramente appagante prevede un piccolo salto nel buio. Se tutto è certo anche la soddisfazione è meno.

#16 Non importa che gli altri capiscano le tue mosse. L’importante è che tu abbia chiaro cosa stai facendo.

#17 L’unica persona a cui devi sempre dare spiegazione sei tu.

#18 Quando invidi un collega ricorda che non è lui che invidi, è il modo in cui lui racconta la sua vita.

#19 Non c’è alcuna vergogna nel provare cose nuove. Anche quando non funzionano.

#20 La tua efficacia non si misura nei singoli episodi, buoni o cattivi che siano, si misura sull’intero percorso che stai facendo.