La cartoleria deve sempre essere scelta con una certa cura: risme, block notes, cartelle portadocumenti, post it e quant’altro vengono utilizzati tantissimo all’interno degli uffici. Questi infatti sono i luoghi devo si può notare un consumo notevole di carta, che spesso viene cestinata e sprecata in modo assolutamente poco responsabile. Al di là del costo delle risme e di tutti gli oggetti di cartoleria, bisogna ricordare che ogni volta che si getta un foglio ancora utilizzabile si sta facendo del male all’ambiente. Per produrre la carte che usiamo tutti i giorni in ufficio vengono abbattuti moltissimi alberi e questo è un fatto che dovrebbe far riflettere tutti noi. Il disboscamento e la deforestazione sono problematiche attuali che rischiano davvero di degenerare e siamo tutti in qualche modo responsabili di questo degrado ambientale.

Se ognuno di noi fosse più attento a sensibile a queste tematiche, le cose potrebbero sensibilmente cambiare e gli uffici sono i luoghi che più di altri hanno bisogno di adottare politiche green. Un luogo di lavoro ecologico è un luogo responsabile, proiettato al futuro: gli uffici più moderni e innovativi si sono già indirizzati verso il settore dell’ecologia ma molti sono rimasti purtroppo indietro.

Basta davvero poco per adottare una politica green in ufficio e la prima cosa da fare è cercare di scegliere il materiale da cartoleria con un certo criterio, prestando attenzione proprio al fattore ecologico. La carta riciclata va esattamente in questa direzione: vediamo quindi quali sono i prodotti che possiamo scegliere per fare del bene all’ambiente.

#Risme di carta riciclata

Le risme di carta acquistate dagli uffici ogni anno sono davvero moltissime e basterebbe scegliere quella riciclata per creare un minor impatto a livello ambientale. La carta riciclata non ha una qualità inferiore e al giorno d’oggi non si nota nemmeno la differenza con quella normale. Circolano molti falsi miti, ma sono tutti da sfatare: innanzitutto la carta riciclata non rovina le stampanti, non è più brutta da vedere e non ha nemmeno un costo superiore. Non esiste motivo quindi per non utilizzare le risme di questo tipo!

#Block notes di carta riciclata

Anche i block notes dovrebbero essere scelti in carta riciclata, per gli stessi identici motivi che abbiamo appena esposto. Pensate a quanti fogli vengono strappati e gettati: lo spreco è davvero enorme, quindi almeno optare per le soluzioni ecologiche sarebbe un passo in avanti in favore dell’ambiente!

#Post it di carta riciclata

C’è chi non riesce a fare a meno dei post it, in ufficio soprattutto, perché permettono di segnare al volo appuntamenti e cose da fare. Oggi esistono anche i post it di carta riciclata, che sono perfetti e praticamente identici a quelli classici.

(Visited 17 times, 1 visits today)
Condividi l'articolo