Al giorno d’oggi la carta riciclata sta entrando anche in moltissimi uffici e questo è senza dubbio un fattore molto positivo. Se pensiamo che per produrre una tonnellata di carta dalla cellulosa vergine occorre abbattere 15 alberi, è inconcepibile che vi sia ancora una così elevata richiesta di risme di carta ottenuta proprio da cellulosa vergine! Eppure quella riciclata non presenta svantaggi e può essere tranquillamente sostituita a quella normale.

Il fatto che in molti uffici, aziende e realtà sia stata adottata la carta riciclata è sicuramente un elemento positivo. Peccato però che non sia ancora sufficiente: le richieste di risme di carta vergine sono ancora moltissime e questo crea un impatto ambientale probabilmente inimmaginabile per moltissime persone. Ci piace pensare che sia solo per questo, per una sorta di ignoranza, che la gente continui ad utilizzare la carta ottenuta da cellulosa vergine. Preferiamo ipotizzare che ci sia ancora poca informazione anche se nella realtà effettiva non è proprio così.

Quello che però possiamo constatare è che girano ancora diverse voci sulla carta riciclata che non sono assolutamente veritiere! Oggi quindi sfatiamo quei 3 falsi miti che non hanno alcun fondamento e che potrebbero disincentivare le persone alla scelta della carta riciclata.

#1 La carta riciclata non rovina la stampante!

Molti sono ancora convinti che utilizzare delle risme di carta riciclata in ufficio sia rischioso perché i fogli rovinerebbero la stampante! Questo non è assolutamente vero: la carta riciclata è sicura tanto quanto quella normale: le ultime fasi del processo di lavorazione sono identiche quindi non ha proprio senso questo falso mito!

#2 La carta riciclata non è giallina!

Molti pensano alla carta riciclata e immaginano i fogli giallini che circolavano un tempo: effettivamente non adatti alla stampa di documenti importanti. Oggi però la carta riciclata non è più grezza e ha lo stesso identico aspetto dell’altra: è bianca e non si nota nemmeno la differenza! Dal punto di vista estetico quindi anche questo falso mito è da sfatare, perché ormai le risme per ufficio che si trovano in commercio sono assolutamente gradevoli.

#3 La carta riciclata non costa di più!

Quando si deve scegliere e ordinare la gamma di prodotti di cartoleria per l’ufficio, bisogna sempre cercare di rientrare in un determinato budget. Molte persone però sono convinte che la carta riciclata sia più costosa di quella normale quindi optano per questa seconda opzione, pur sapendo che ha un maggior impatto ambientale. Beh, anche questa è una falsa credenza e basta andare in qualsiasi portale che vende prodotti di cartoleria per l’ufficio per capirlo. Le risme potrebbero addirittura costare meno, perché oggi acquistare carta riciclata è un valore aggiunto che viene premiato grazie ai numerosi incentivi ecologici.

(Visited 6 times, 1 visits today)
Condividi l'articolo