Blog ufficio.com

7 consigli per tenere in ordine la scrivania
Pubblicato il 26/07/2017, da Redazione Ufficio.com
7 consigli per tenere in ordine la scrivania
Mantenere in ordine la propria postazione lavorativa ha tantissimi vantaggi: ti aiuta a trovare prima le cose che cerchi senza spostare pile di documenti e oggetti; fa una buona impressione sui capi, che interpretano il tuo ordine esterno come un perfetto equilibrio interiore; permette al personale addetto alle pulizie di spolverare la tua postazione senza fare pericolosi slalom, con il rischio di spostare involontariamente cose che tu vorresti rimanessero assolutamente dove sono. Ecco quindi qualche consiglio per dare un aspetto decoroso alla tua postazione di lavoro.

#1 Usa tutto lo spazio a tua disposizione



Organizza lo spazio in zone, ognuna con una propria specifica funzione. Se hai a disposizione una cassettiera, usala per riporre cose che usi tutti i giorni, ma che non vuoi o non puoi lasciare in vista sulla scrivania. Ogni cassetto dovrebbe però avere un contenuto uniforme: quello per la cancelleria, quello per i documenti, quello per gadget vari (dalle cuffie al caricabatteria, per intenderci) e quello per le tue scorte alimentari: per quanto tu sia salutista, uno snack a portata di mano può sempre servire.

#2 Lascia stare i monitor



La loro funzione è quella di permetterti di interagire con il computer. Non sono delle bacheche su cui appendere post-it, promemoria, adesivi cattura radiazioni o addirittura annotazioni con le password dei servizi che utilizzi. Ci sono sistemi molto più pratici e avanzati per fare tutte queste cose. Mantienili puliti, perché la polvere tende a depositarsi con una velocità simile a quella dei Freccia Rossa. E ricorda di posizionarli alla giusta altezza per i tuoi occhi.

#3 Il piano della scrivania è il vero punto debole del tuo ordine



Avrai sempre la tentazione di appoggiarci qualcosa: "tanto dopo metto in ordine", ti dirai. Non è così, lo sai bene. Attenzione, non siamo talebani dell'ordine. Alcuni, pochi oggetti disposti strategicamente danno anzi l'idea di uno spazio vissuto e di un'operatività assidua e costante. Proprio quello che piace al tuo capo. Il nostro consiglio è quindi di dividere in aree anche lo spazio della tua scrivania. Vediamo come.

#4 Procurati un organizer da ufficio



Sulla tua scrivania, di fronte a te di solito si trova il monitor. Solo quello? No, ci sono anche penne, post-it, biglietti da visita, gomma per cancellare e magari graffette e scotch. Come sono? In disordine. Al massimo sei riuscito a infilare le penne in un portapenne. Bene, sappi che esistono appositi organizer da scrivania che possono aiutarti a dare un senso a tutto quello che hai davanti. Hanno uno scomparto per tutto ciò di cui hai bisogno, anche per le linguette adesive colorate da usare come segnapagina. Ne trovi tanti anche qui su Ufficio.com.

#5 Alla tua sinistra



Cosa puoi tenere alla tua sinistra? I documenti su cui stai lavorando, quelli che hai bisogno di consultare immediatamente o perlomeno nell'arco della giornata. Fogli pinzati, un'agenda, una brochure, un libro: daranno l'idea di un work in progress costante ma ordinato.

#6 Alla tua destra



Cosa puoi tenere alla tua destra? Niente. Un bello spazio pulito e completamento sgombro darà l'idea di una persona che sa gestire le proprie responsabilità senza venirne sommerso. Se sai tenere uno spazio sulla tua scrivania vuol dire che hai una mente aperta e ricettiva, pronta ad accogliere nuovi stimoli in ogni momento.

#7 E il resto?



"E tutto il resto dove lo metto?" Ottima domanda. Su Ufficio.com trovi tante soluzioni per l'archiviazione: dalle cartelle sospese ai classificatori, dai portadocumenti alle scatole, dai faldoni fino ai raccoglitori. Trova la soluzione migliore per te e per il tuo lavoro e adottala in maniera sistematica per riporre il materiale sul quale hai lavorato.